Lago di Occhito

Natura0 Commenti

Il lago di Occhito è un invaso artificiale con 210 milioni di metri cubi di acqua contenuti e si estende per una lunghezza di 12 km, segnando il confine tra la regione Molise e la regione Puglia. Realizzato in nove anni, dal 1957 al 1966, è stato creato con uno sbarramento sul fiume Fortore.

Otto i paesi che si affacciano su questo specchio d’acqua, cinque nella provincia di Campobasso (Gambatesa, Macchia Valfortore, Pietracatella, Sant’Elia a Pianisi e Tufara), tre nella provincia di Foggia (Carlantino, Celenza Valfortore, San Marco la Catola).

Molto affascinante è la visuale che regala nei suoi tanti scorci panoramici, tra cui quella ineguagliabile dal castello di Capua di Gambatesa. Dalle finestre del castello o dal belvedere al suo ingresso si può godere, infatti, di una vista unica.

Il lago di Occhito è una vera e propria oasi di pace dove è possibile rilassarsi con scampagnate, passeggiate lungo i sentieri a contatto con la natura incontaminata o, per chi ama andare a cavallo, cavalcate lungo l’ippovia.

testo: Domenico Pio Abiuso
foto: Pietro Iocca

Info utili
ComuneMacchia Valfortore
Indirizzoc/da Foresta - Macchia Valfortore
Mappa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.