Molise Radici e Sapori: una raccolta di ricette molisane

di Alessia MendozziProdotti tipici e Ricette1 Commento

(photo: Antonio Casolino)

Uno scrigno di saperi culinari, di ricette tradizionali e sperimentali. Un piccolo, prezioso, ricettario che è diventato un libro grazie a un incontro tra la sua autrice, Nadia Verdile, e le editrici lucchesi Maria e Francesca Fazzi. Così nasce “Molise Radici e Sapori, 71° libro della collana “I mangiari” che, dal 1987, si occupa della cucina italiana.

Nadia Verdile è casertana di adozione ma originaria del Molise, dove si sente a casa ogni volta che torna. Madre di Macchiagodena, padre di Sant’Elena Sannita, alla terra molisana la legano le radici, i ricordi, gli insegnamenti e gli esempi della sua infanzia.

E sono proprio i ricordi legati a una cara prozia a dar vita all’idea di far diventare una raccolta di ricette molisane un libro. Quella prozia che ascoltava per ore, con cui ha passato momenti felici da bambina, fatti di giochi e manicaretti da gustare. Zia Pallotta per la famiglia, Angeluccia per il paese, Angela Pinelli per l’anagrafe, è infatti l’autrice di questa raccolta di ricette. Quella prozia che amava cucinare, inventare e sperimentare sapori.

Pasta, zuppe, carne e pesce, dolci e liquori, in questo piccolo ricettario troverete tanti sapori della cucina molisana, piatti tipici e non: dallo squattone al ragù di pecora, dal pane cotto con le rape alla pizza e minestra, passando per la capra alla macchiagodenese, la pezzata, i torcinelli, la scapece, i polpi in purgatorio, i fiadoni e i mustaccioli.

Un libro che racchiude non solo i sapori ma soprattutto i ricordi di famiglia, di una terra ricca di profumi, con una cucina povera ma genuina, semplice ma gustosa. Una raccolta di ricette molisane che è un viaggio nelle radici di una regione ai più sconosciuta ma ricca di sorprese.

 

Molise Radici e Sapori
di Nadia Verdile
Maria Pacini Fazzi Editore, 2012, Lucca
collana “I mangiari”

(Il libro si può acquistare anche online nei siti IBS, La Feltrinelli, Amazon)